“Siamo vivi se riteniamo di essere onesti. Dobbiamo avere coraggio a costo di creare dispiaceri al manovratore; a costo di creare dispiaceri a chi gestisce il potere. Mai come in questo caso il silenzio è complicità; non basta essere onesti, non basta pagare le tasse o fare il proprio lavoro. È importante prendere posizione ed in modo democratico contestare e protestare senza se e senza ma. Altrimenti non andremo da nessuna parte e faremo solo stanchi riti di commemorazione”
Nicola Gratteri – Magistrato